Nicola Lagioia – La città dei vivi

In molti forse ricorderanno l’omicidio di Luca Varani, avvenuto a Roma nel 2016; il caso fu uno dei più mediatici degli ultimi anni, e colpì molte persone, a cominciare proprio da Lagioia.

Lo scrittore, entrando nelle profondità del delitto, dei responsabili, delle situazioni, dell’animo umano, ricostruisce con estrema minuzia la vicenda componendola pezzo dopo pezzo, come un inquietante puzzle di angoscia.

Perché leggere questo libro: Se siete amanti del true crime (e siete disposti a non considerare solo Capote e Carrère), se avete voglia di approfondire la vicenda, di interrogarvi sulle debolezze dell’animo umano o, più semplicemente, di leggere un bel libro, questo volume fa per voi. (G.L. Mancini)


Lusso da scioperati 

Così Giovanni Verga definì, con una consapevole dose di provocazione, l’arte del suo tempo. E oggi? Che cosa resta e che valore ha l’espressione artistica, culturale, letteraria, musicale, teatrale? Che spazio occupa tutto ciò che non è “lavoro”?
In questo momento difficile,  noi del gruppo cultura, ‘scioperati’  nelle ambizioni corali per forza maggiore, continuiamo a pensare che  quello che è detto lusso sia un bisogno primario del nostro mondo e allo stesso tempo una inesauribile linfa di vita.

Condividi sui social:

Lascia un commento