Un Premio di Laurea può portarti a… – Neocodex s.r.l. – part. 2

…le realtà che hanno deciso di investire su queste tecnologie stanno replicando i sistemi. Il lavoro che è stato fatto, è stato fatto bene, e il credo c’è in questa tecnologia.

Fabio Sassoli
Prosegue l’intervista di Alessandro Bevilacqua a Fabio Sassoli CEO NeocodeX S.r.l. che ha finanziato il premio di laurea in intelligenza artificiale con Luca Lambertucci, business partner manager di Injenia, sul tema dell’intelligenza artificiale e sulle sue applicazioni nell’industria.

[A.B.] All’interno della vostra azienda quali sono le figure che in questo momento lavorano sull’intelligenza artificiale? Cioè di che cosa si occupano nello specifico?

[F.S.] Allora, sicuramente sono tutte figure informatiche, quindi che vengono da una base di programmazione informatica e con un’esperienza nel mondo dell’automazione. Per cui ingegneri, di base informatici con l’opportuna formazione che abbiamo messo in campo, perché questi sistemi sono abbastanza complessi anche da mettere appunto, per cui sicuramente le figure sono ad alto contenuto tecnico e di altissima esperienza. Quello di cui ci siamo resi conto è che le persone che hanno molta esperienza, che sono un po’ a metà o oltre la metà della loro carriera, fanno fatica a prendere velocemente questi nuovi concetti per cui sicuramente quello che stiamo mettendo in atto con con questa divulgazione anche verso i giovani, verso l’Università è di cercare di avvicinare e di formare le persone su queste nuove tecnologie che sono, ancora per molti aspetti, acerbe; di farle crescere insieme alle nuove generazioni. Questo sicuramente è un aspetto da considerare. In ogni caso noi vantiamo un parco di programmatori di esperienza che, opportunamente formati, stanno dando ottimi risultati nell’installazione di questi sistemi.

[L.L.] È una componente sicuramente importante quella della formazione però ho una curiosità, Fabio. Il mercato per quello che è il vostro settore di riferimento quanto è maturo? Quanto è ricettivo rispetto a queste tecnologie? Si comincia a creare interesse anche da parte delle aziende o siamo ancora ad un livello diciamo più accademico?

[F.S.] Di anno in anno, quello che ti posso dire, è che l’interesse sta aumentando. Ovviamente sono tecnologie ancora molto nuove ma che generazioni di imprese, di imprenditori, che invece sono sul mercato da anni, riescono a recepire. Anche grossi brand con cui lavoriamo, che si sono avvicinati alle università e si sono avvicinati anche a dei test di fattibilità su prodotti e su processi con questi sistemi, sono ancora titubanti; un pochino, per quanto riguarda il discorso dei costi, ma soprattutto perché non hanno ancora molto chiaro il discorso dei benefici, perché non c’è storicità. Come tutte le tecnologie nuove, ci mettono un pochino di tempo a prendere piede, soprattutto qualora da queste tecnologie si determina la produttività e la qualità del servizio di un’azienda. Però, quello che ti posso dire è che stiamo timidamente incrementando le vendite di questi sistemi e quindi, mi viene da dire, che la strada è sicuramente una strada ancora in salita ma che si è iniziato ad approcciare nel concreto. Quindi si sta un po’ a uscendo dall’accademico e si sta iniziando a entrare nel concreto. Non è facile comunque, anche per noi installatori, ottimizzare questi sistemi e dare un livello di affidabilità, visto che comunque i prezzi sono ancora abbastanza elevati, perché appunto sono tecnologie nuove che richiedono tanto tempo nella nelle fasi di avviamento, non si ha una storicità che riescano a giustificare l’investimento anche se le realtà che hanno deciso di investire su queste tecnologie stanno replicando i sistemi. Il lavoro che è stato fatto è stato fatto bene e il credo c’è in questa tecnologia.

[A.B.] A chi è rivolto questo premio di laurea? Chi può candidarsi?

[L.L.] Questo bando è rivolto a tutti coloro che hanno conseguito una laurea magistrale nel periodo 2019-2022 per dei corsi di laurea dell’Università di Bologna e i corsi sono: Ingegneria scienze informatiche, Artificial intelligence, Ingegneria informatica, Automation engineering e Informatica.

[A.B.] Tutte le informazioni le trovate sul sito di Vivat Academia. Vi ricordo che è www.vivatacademia.org lì potete candidare le vostre tesi e partecipare a questo premio di laurea.

Luca, Fabio, io vi ringrazio e ci vedremo sicuramente nei prossimi mesi, nelle prossime settimane, sia online ma anche dal vivo quando ci sarà la cerimonia di premiazione, di consegna dei premi di laurea e delle borse di studio. Intanto vi auguro una buona giornata e un buon lavoro.

[F.S.] Grazie Alessandro, anche a te.

Condividi sui social:

Lascia un commento