Dritto al Diritto – Viaggio sulla DeLorean delle Professioni Legali

Il tema

Il Webinar si pone l’obiettivo di ragionare su quello che potrà essere il futuro del Mondo del diritto, analizzando figure professionali nuove e storiche, soprattutto avendo riguardo all’impatto che sta avendo e avrà la rivoluzione tecnologica in atto.

Partendo dall’analisi dei cambiamenti nell’esercizio della Giustizia che si sono avuti negli ultimi anni grazie all’introduzione degli strumenti digitali introdotti, si evidenzieranno le esigenze nuove del mondo delle imprese nel confronto del Mondo del diritto, nella modifica delle esigenze che il mondo globalizzato impone (dall’assistenza pura, alla consulenza misto ad assistenza – in una sorta di ritorno al passato).

Concluderà il webinar Lorena Papini, una studentessa di giurisprudenza dell’Ateneo di Bologna che presenterà il suo punto di vista su quel Mondo, partendo dalle scelte fatte per giungere a evidenziare come i suoi colleghi si possano trovare in una situazione di imbarazzo sulle scelte che hanno da compiere.

Di seguito, le registrazioni degli interventi dell’incontro svolto il 12 aprile 2021, ore 15.30


Partecipanti

Moderatore:

Nicola Sette: Avvocato

Relatori:

Loretta Loretti: Avvocato penalista in Bologna

Nicola Tarini: Consulente, Manager e Ceo di Finimpresa S.r.l.

Andrea Migliorelli: Magistrato in Ferrara

Lorena Papini: Laureanda in Giurisprudenza all’Università di Bologna

Lorenzo Marcon: Avvocato in Pordenone


Introduzione al webinar di Nicola Sette: Introduzione al mondo delle professioni, il difficile rapporto dei meno giovani operatori del diritto con le tecnologie.

Andrea Migliorelli: IL MONDO DELLA GIUSTIZIA E NUOVE TECNOLOGIE

1. L’utilizzo della tecnologia nel procedimento penale

  • Come cambia la gestione del fascicolo, le novità legislative introdotte
  • Come cambia la partecipazione all’attività di udienza: proiezione sul diritto di difesa e risvolti pratici

2. Le nuove esigenze di tutela sostanziale derivanti dall’uso della tecnologia

  • la protezione dei dati personali (in cui si pone il tema della depenalizzazione parziale nel codice della privacy)
  • le istanze di tutela sottese agli artt. 615 bis-ter-quater-quinquies
  • cyberstalking e Revenge porn
  • prospettive attuale di analisi:

a. le criptovalute e l’attività di riciclaggio

b. l’intelligenza artificiale e la spersonalizzazione delle responsabilità che ne deriva: la regolamentazione giuridica di condotte non umane

3. L’inadeguatezza dei tradizionali strumenti di indagine penale e i necessari adattamenti: l’introduzione del trojan


Loretta Loretti: COM’È CAMBIATO NEGLI ULTIMI ANNI E COME POTREBBE CAMBIERE L’ACCESSO ALLA GIUSTIZIA CON L’INTRODUZIONE DELLE TECNOLOGIE (SOLUZIONI SEMPLICI A PROBLEMI COMPLESSI)

  • Il Processo Civile telematico (accenni: previsione, sperimentazione, introduzione effettiva)
  • Il Processo Penale telematico (accenni)
  • Le Storture di un sistema che impone un modus operandi ma, allo stesso tempo, non è pronto a supportare tale modalità.

1. L’approccio del giurista all’epoca della digitalizzazione:

  • Lo studio legale e la sua organizzazione: CRM, agende condivise e archiviazione digitale;
  • La studio legale e i suoi membri: formazione giuridica e informatica, il doppio ruolo del legale del terzo millennio, da toga e codice a toga e tablet:
  • Lo studio legale e la pubblicità: il sito web e le problematiche deontologiche

2. Le nuove figure professionali:

  • I consulenti legali-informatici (privacy siti web, cookies, antiriciclaggio)
  • I collaboratori specializzati (depositi telematici, richieste alle cancellerie,

3. Prospettive ulteriori: la nascita e l’evoluzione del Legal tech.

Nicola Tarini: LE NUOVE ESIGENZE DEL MONDO DELL’IMPRESA

1. Il ruolo del giurista di impresa e del consulente, la carriera di management e l’esperienza da imprenditore.

2. La giurisprudenza nel mondo dell’impresa.

3. Con che discipline giuridiche l’impresa si confronta nel quotidiano e nelle attività straordinarie.

3. Nel quotidiano: contratti e conoscenza delle obbligazioni contrattuali, gestione dei crediti (pagamenti ritardati, insoluti, crediti Vs Pubblica amministrazione). Gestione dei rapporti di lavoro dipendente, gestione dei rapporti con l’Erario. Si lavora per creare un contesto nel quale le liti si prevengono… sperando di non gestirle mai. In questa direzione va anche il legislatore nello stabilire i “modelli di responsabilità” per le imprese, dalla 231 alle discipline specifiche di settore (il mio settore impone l’adozione di modelli similari alla 231 che sono poi regolamentati e verificati da un Organismo: OAM).

4. Operazioni straordinarie: dai bandi alle attività straordinarie di trasformazione di diritto societario, la dimensione delle imprese, loro attività e responsabilità e la corretta ragione sociale. Materia per commercialisti? Non sempre, anzi…

5. Le carriere non legate al mondo della giustizia.


Lorena Papini

Il punto di vista degli studenti: come scegliere a monte della Laurea un percorso formativo prospettandosi un futuro professionale e come “aggiustare il tiro” in corso d’opera. Motivo delle scelte operate, difficoltà a percepire i cambiamenti descritti, necessità di interessarsi personalmente allo sviluppo del mondo del lavoro e di non fermarsi al racconto del mondo del diritto che viene proposto in università, aspettative per dopo la laurea.



Lorenzo Marcon

L’intervento dell’avvocato Lorenzo Marcon, che racconta la sua esperienza post laurea, e la “scelta” di diventare avvocato.


Condividi sui social:

Lascia un commento