Sguardo sul Mondo – Turchia: il ritorno del Sultano

Webinar con Marco Guidi

Dopo il successo del secondo appunto con Marco Guidi, Vivat Academia è felice di presentare il TERZO e ultimo incontro che ruoterà intorno a uno dei paesi in cui Marco ha speso maggiormente la sua attività giornalistica: la Turchia.

Partendo dalla storia recente di questo paese attraverso i ricordi e le esperienze di chi l’ha percorso per più di 40 anni (e su cui ha scritto diversi libri), Marco delinereà per noi le caratteristiche principali di questo paese. In particolare ci racconterà la sua ricchezza storica, artistica e culturale, che la rende la principale rivale dell’Italia per patrimonio artistico-archelogico.

In seguito si passerà al ruolo della Turchia nella politica mediterranea dal ‘900 in poi, passando per l’evoluzione avvenuta nel secondo ‘900 che l’ha portata ad essere asse dell’occidente prima e potenza panislamica e neottomana dopo (con conseguente crollo delle liberà civili).

Perchè se Ataturk volle una Turchia laica e occidentale, oggi Erdogan va nella direzione opposta: ma la vicinanza e l’importanza di questo paese per l’equilibrio del mediterraneo ci obbligano ad indagare più a fondo sulla sua storia.

Marco Guidi è un giornalista italiano dalla carriera lunghissima: in oltre 40 anni di lavoro ha collaborato con i maggiori quotidiani nazionali (Il Resto del Carlino, La Stampa, Il Messaggero, il Mattino di Napoli) e pubblicato numerosi libri sul medio Oriente tra cui: “Turchia come un mattino” (2007), “Nel cuore perduto dell’Asia” (2015), “Ataturk addio. Come Erdogan ha cambiato la Turchia” (2018). All’attività giornalistica ha affiancato quella di docente per conto di Onu, Cooperazione Internazionale e Università di Bologna. 

Nella sua carriera di inviato di guerra, iniziata alla fine degli anni 70 con la presenza in Afghanistan durante il conflitto contro l’Unione Sovietica, Marco Guidi ha potuto seguire da vicino gli avvenimenti più importanti del mondo mediorientale ed islamico. Ha poi seguito dagli inizi alla loro conclusione lo scatenarsi e l’evolversi delle guerre ex-jugoslave, su cui ha scritto i libri “La sconfitta dei media. Ruolo, responsabilità ed effetti dei media nella guerra della ex-Jugoslavia” (1993) e “Bosnia 1992” (2008). 
E negli anni si è occupato anche delle vicende di Siria, Iraq, Iran, Arabia Saudita, Emirati, Yemen. Con un particolare sguardo, dovuto a oltre mezzo secolo di frequentazione, su ciò che accadeva in Turchia.





    Consenso obbligatorio:

    Consenso opzionale:
    L'Associazione VIVAT ACADEMIA APS potrebbe utilizzare i dati forniti per scopi diversi dalla comunicazione di nuovi eventi, anche se ad essi connessi, e in particolare potrebbe richiedere a terzi l’invio di comunicazioni informative e promozionali contenenti la richiesta di partecipazione ad ulteiori iniziative, mostre, concorsi, cataloghi, riviste, interviste, partecipazione a eventuali trasmissioni radiofoniche, televisive, WebTv o altro inerente alle finalità dell’Associazione VIVAT ACADEMIA APS.
    Consenti alla trasmissione dei tuoi dati per tali finalità?.

    Non ConsentoConsento

    Condividi sui social:

    Ultime dal blog

    Lascia un commento